Ambulanza
FacebookTwitterGoogle+Pinterest

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato la modulistica aggiornata da utilizzare per richiedere i contributi sugli acquisti di autoambulanze e beni strumentali effettuati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2015.

La richiesta di contributo – completa del formulario compilato, degli allegati, della documentazione comprovante l’acquisto ed il pagamento dei beni (in copia conforme all’originale), dell’attestazione di iscrizione al registro del volontariato, e della fotocopia del documento di identità del Legale Rappresentante – deve essere inviata al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali entro il 31/12/2015 a mezzo Raccomandata A/R (fa fede il timbro postale) o tramite PEC all’indirizzo dgterzosettore@pec.lavoro.gov.it

La principale variazione riguarda l’inserimento di un nuovo allegato denominato PATTO DI INTEGRITA’ che deve essere compilato con i dati dell’associazione nel frontespizio e con il nome dell’organizzazione all’articolo 1 e sottoscritto in ogni pagina dal legale rappresentante.
E’ stato aggiunto anche un ulteriore modulo (Allegato 5), che deve essere compilato esclusivamente per gli acquisti di beni donati a strutture sanitarie pubbliche.

In particolare si segnala che:
– I contributi non sono cumulabili con altri (neanche parziali) erogati dalle amministrazioni pubbliche per lo stesso bene.
– Non è possibile richiedere il contributo sull’acquisto di autoambulanze se si è già usufruito del c.d. “sconto” del 20% al momento dell’acquisto (contributo di cui al D.L. 30 settembre 2003, n.269).
– Sono esclusi dal contributo quei beni utilizzati esclusivamente per l’organizzazione ed il funzionamento dell’Associazione richiedente.
– I beni oggetto del contributo non possono essere venduti o ceduti prima di 5 anni, se non ad altre Organizzazioni di volontariato (o ad altre Onlus) e previa autorizzazione del Ministero.

Si consiglia di non inserire in rendicontazione del 5 per mille i costi per acquisti di beni strumentali o di ambulanze per i quali viene richiesto il contributo al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. In ogni caso sui beni strumentali oggetto di rendicontazione del 5 per mille, il Ministero calcolerà il contributo sulla differenza fra il valore del bene ed il contributo del 5 per mille ricevuto ed imputato a quel bene.

CONTRIBUTI AMBULANZE E BENI STRUMENTALI – ELENCHI DEI BENEFICIARI PER ACQUISTI 2014

Sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sono stati pubblicati gli elenchi dei contributi erogati alle Associazioni di volontariato per gli acquisti di ambulanze e beni strumentali effettuati nel 2014.
Le domande di contributo dichiarate ammissibili hanno ricevuto un contributo nella misura del 33,42% per le ambulanze, del 12,83% per i beni strumentali e del 15,43% per i beni donati a strutture sanitarie pubbliche.
I pagamenti saranno effettuati entro la fine dell’anno 2015.

DM 177-2010

domanda_di_contributo_e_allegati_ annualita2015

FAQ

linee guida 2015